9
nov
logistica inversa

Riduzione, riciclo e riuso dei materiali nella Reverse Logistic

Il problema dell’accumulo dei rifiuti è sicuramente un tema antico, legato all’industrializzazione, al progresso e al crescente utilizzo di cibi confezionati, imballati in contenitori multimateriale, molti dei quali monouso.

L’aumentare incessante della popolazione a discapito delle risorse ambientali ha portato allo sviluppo di un interesse verso temi quali il corretto smaltimento e il riciclo dei rifiuti.

Inoltre, la politica ambientale dei principali Stati europei, ha introdotto nella legislazione regole che responsabilizzano le imprese verso l’intero ciclo di vita del prodotto. Nello stesso tempo, anche le aziende stanno cominciando a cogliere le opportunità che questo flusso inverso di materiale può creare, in termini di riduzione dei costi di produzione e accesso a nuovi segmenti di mercato.

Negli ultimi anni nel settore logistico si è sviluppato il concetto di Reverse Logistic (Logistica Inversa) che sta gradualmente rimpiazzando quello di economia a senso unico e il cui obiettivo è la gestione integrata dei prodotti a fine vita, in un approccio ottimizzato del problema, evidenziando come spesso non sia corretto dare preferenza alla discarica come miglior soluzione, sia dal punto di vista tecnico sia da quello economico.

La regolazione ambientale è, infatti, uno dei motivi per cui la logistica inversa sta avendo questo sviluppo; inoltre le aspettative dei clienti sulla salvaguardia dell’ambiente stanno aumentando: un’immagine “pulita”, è diventata ormai un elemento distintivo per l’attuazione di strategie di marketing vincenti.

Non è solo per motivi ecologici però che le aziende si stanno prodigando nell’espansione della logistica inversa, i motivi economici infatti sono presenti e di grande importanza: cercando di riottenere il valore che è ancora all’interno di un prodotto usato, revisionando i prodotti usati, riutilizzandoli come parti di ricambio oppure vendendoli in mercati secondari, i costi di revisione possono essere minori di quelli che si avrebbero nel caso di produzione ex novo. I prodotti usati o recuperati sono visti come risorse ottenute ad un prezzo minore. Infine le aziende riescono anche a prevenire che i concorrenti scoprano informazioni importanti su un particolare tipo di prodotto: in questo tentativo si cerca di eliminare potenziali concorrenti tra la produzione del nuovo prodotto e il suo recupero.

È il momento di investire in attrezzature

EMPRESS 2000, società partner di Solologistica, leader nello sviluppo di soluzioni ecocompatibili, progetta soluzioni per ridurre l’impatto ambientale dei rifiuti e migliorare l’efficienza dei processi produttivi aziendali.

Da oltre 25 anni fornisce macchine e impianti innovativi di qualità superiore per la compattazione dei rifiuti. Partner affidabile, che offre garanzia assoluta di qualità e servizio nel tempo, con soluzioni che soddisfano le esigenze di ogni settore di mercato: Industria Manifatturiera e Agroalimentare, Ristorazione, Accoglienza, Grande Distribuzione, Logistica, Enti pubblici, Aziende Multiutility, Impiantistica, Servizi, Sanità, Nautica.

Il miglior rapporto tra prestazioni e dimensioni è rappresentato dalla pressa ORWAK POWER 3420, una pressa oleodinamica a caricamento frontale, per rifiuti voluminosi, carta, cartone, plastica, imballaggi, sacchi, riili, cassettine, PET.  La tecnologia è Black Star, l’ingombro e l’altezza ridotti, ampia bocca di carico con portello a slitta ad apertura automatica e autostart, selettore altezza balla, pressione selezionabile in funzione del materiale da compattare, indicatore di balla pronta e dispositivo automatico di espulsione balla.

ridime

ORWAK POWER 3420 Pressa compattarifiuti

guarda il video: http://www.empress2000.it/filmato_1.asp?pr0_cod=24&pr1_cod=124

Scopri di più su questa pressa e su tutti i prodotti  Empress2000!

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti







Solo Logistica

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@solologistica.it