3
ott
sicurezza

TUTTO SOTTO CONTROLLO?

Avete mai analizzato tutti i rischi relativi all’intero percorso della
catena logistica o Supply Chain? Siete certi che ogni aspetto sia
sotto controllo e nel rispetto delle attuali moderne indicazioni
legislative? Nelle prossime settimane analizzeremo quelli che
sono definiti “rischi”, al fine di conoscerli per evitare di incappare
in ammende e multe. Inizieremo vedendo quali sono i rischi e
come vengono classificati a livello accademico.

I tipi di rischio possono essere: rischi per la sicurezza, quelli per la salute e
quelli trasversali o organizzativi. I rischi per la sicurezza sono quelli
maggiormente presenti lungo la filiera logistica visto che sono di natura
infortunistica e correlati a carenze di strutture, macchinari, impianti o legati alla
manipolazione di sostanze pericolose. Possono riguardare la collettività come
nel caso di una carenza relativa alle via di fuga in caso di improvvisa necessità
(ad esempio in caso d’incendio) oppure legati alla mancata applicazione delle
norme antincendio. Possono altresì riguardare il singolo lavoratore come avviene
nel caso di mancanza o inefficienza di dispositivi di sicurezza su macchine o
apparecchiature varie con conseguenti possibilità d’infortuni sul lavoro.

I rischi per la salute invece sono di natura igienico-ambientale e da ricondurre
all’esposizione ad agenti fisici, chimici o biologici in grado di provocare un danno
alla salute acuto (infortunio) o cronico (malattia professionale) e sono peculiari
dell’ambiente di lavoro. I rischi trasversali o organizzativi sono relativi a fattori
ergonomici e all’organizzazione del lavoro. Sono individuabili all’interno del
complesso rapporto che si crea tra lavoratore e organizzazione del lavoro. Il
rischio non dipende solo dalla natura e dall’entità della sostanza ma anche dalla
modalità di esposizione, dalla possibilità di assorbimento e dalle condizioni
individuali di reattività agli esposti.

I rischi conseguenti lo svolgimento delle attività lavorative in un determinato luogo di lavoro possono essere
suddivisi in tre grandi categorie:

1. Rischi di natura infortunistica o per la sicurezza dovuti a: strutture,
macchinari, impianti elettrici, sostanze pericolose, incendi e esplosioni

2. Rischi di natura igienico-ambientale o per la salute dovuti a: agenti chimici;
agenti fisici; agenti biologici; fattori biomeccanici; fattori relazionali

3. Rischi legati a fattori relazionali (organizzazione del lavoro e relazioni
umane che possono incidere sulla salute psicofisica del lavoratore) come quelli
che mettono in relazione il lavoratore con l’attività lavorativa (stress e buon-out)
oppure quelli tra persona e persona nell’ambiente di lavoro (mobbing).

La valutazione del rischio è un processo che coinvolge tutte le risorse
dell’impresa: il datore di lavoro, il responsabile del servizio prevenzione e
protezione, il medico competente (anche detto medico del lavoro), il
rappresentante di lavoratori per la sicurezza. Le direttive sulla tutela della salute
del lavoratore hanno in Italia un’evoluzione relativamente moderna e per alcuni
versi drammatica che ha portato all’attuale quanto puntigliosa (ma necessaria)
legislazione. Senza andare troppo indietro nel tempo, vanno comunque
menzionati il decreto legislativo 626/94, successivamente sostituito dal decreto
legislativo 81/08. A quest’ultimo sono state apportate alcune modifiche che è
possibile vedere nel d.Lgs. 106/09.

Ora che ne sappiamo un po’ di più vorremmo riproporvi la domanda: siete sicuri
di avere tutto sotto controllo?

Solo Logistica è la società di logistica a cui le aziende italiane cedono in
outsourcing parzialmente o totalmente tutto ciò che rientra nella Supply Chain,
vuoi che sia inbound vuoi outbound. Il motivo è molto semplice: affidare a
professionisti del settore il gravoso compito della gestione logistica scaricandosi
del gravoso compito di rispettare tutte le normative inerenti la sicurezza per
dedicare tempo e denaro risparmiato al Core Business aziendale.

Solo Logistica è la società di logistica professionale che offre servizi efficaci e
flessibili a seconda delle esigenze. Contatta il nostro staff per scoprire insieme
come gestire, integrare e ottimizzare senza nessun impegno! Segui il nostro blog
per essere sempre aggiornato sul mondo della Logistica e sulle iniziative
promozionali.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti







Solo Logistica

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@solologistica.it